amazon sidewalk
Network,  News

Amazon Sidewalk, il nuovo standard wireless per la smart home

Al recente evento Amazon, l’azienda ha annunciato il lancio di un nuovo standard wireless per la domotica e per l’Internet of Things.

Questo standard, chiamato Sidewalk, promette un range maggiore rispetto ai segnali Wi-Fi e Bluetooth e con un consumo energetico minore rispetto alle connessioni 5G.

Che cos’è Amazon Sidewalk?

Sidewalk è quindi il nuovo standard wireless con cui Amazon punta a competere nel mercato dell’automazione e degli smart device, un mercato in realtà già molto affollato, dominato da Wi-Fi, Z-Wave, Zigbee e Bluetooth e con molti altri protocolli ancora non molto diffusi.

Tra i parametri più importanti che vengono considerati quando si parla di standard wireless ci sono la portata del segnale, le interferenze, il consumo energetico e il numero di dispositivi totali che è possibile collegare in una rete. In questo recente articolo ho messo a confronto Wi-Fi, Z-Wave e Zigbee tenendo conto appunto di questi parametri.

Con Sidewalk Amazon afferma di aver risolto i problemi tipici dei sistemi wireless, in particolare quelli che riguardano il range del segnale e il consumo energetico.

Amazon Sidewalk infatti utilizza la banda a bassa frequenza dei 900 MHz, che gli permette di raggiungere distanze maggiori, di passare più facilmente attraverso gli ostacoli rispetto a Wi-Fi e Zigbee e di consumare meno energia.

Sembrerebbe quindi avere caratteristiche molto simili alle reti basate su protocollo Z-Wave.

Come si differenzia da Z-Wave?

Il segnale wi-fi raggiunge in genere un range di 100 metri in assenza di ostacoli, che diventano circa 30 in presenza di muri e altri elementi. Il Bluetooth può avere un range ancora più ridotto.

I segnali Zigbee e Z-Wave hanno invece un potenziale di estensione decisamente maggiore, grazie al loro funzionamento come rete mesh.

Con Sidewalk però Amazon vuole aumentare il range ulteriormente, posizionandosi così tra Z-Wave/Zigbee e le reti cellulari LTE/5G.

Il range di Amazon Sidewalk sarà infatti di quasi 1 km, grazie all’utilizzo della banda a 900 MHz al momento poco utilizzata. Questa è la frequenza adottata per esempio anche dalle ricetrasmittenti, apparecchi comunemente noti per avere una ottima portata di segnale.

Ma in questo caso le reti formate con Amazon Sidewalk saranno di tipo Mesh, alla pari di Zigbee e Z-Wave, il che ne aumenterà il range in maniera considerevole.

La prova di Amazon

Come test, Amazon ha fornito ai suoi dipendenti e alle loro famiglie e amici 700 dispositivi di illuminazione Ring funzionanti a 900 MHz.

Una volta installati, questi dispositivi hanno creato una rete che copriva quasi tutta l’area metropolitana di Los Angeles, una delle più grandi d’America.

Sembra che questi dispositivi si possano quindi collegare tutti tra loro con una rete che secondo Amazon è sicura e a basso consumo energetico. Queste caratteristiche permetteranno in teoria servizi ed esperienze innovative.

Dispostivi abilitati Sidewalk

Lo standard Sidewalk potrà essere sfruttato per permettere la connessione di dispositivi anche a grande distanza dalle mura domestiche.

Per esempio un nuovo dispositivo basato su questo standard è il tracker Fetch. È in pratica un localizzatore per animali da agganciare al collare che ci consente di ricevere una notifica ogniqualvolta il nostro cane si allontana dall’area preimpostata tramite l’app Ring.

Fetch tracker

Grazie alla rete di dispositivi Sidewalk, sarà possibile in teoria tracciare il dispositivo in tempo reale e anche a grandi distanze.

Altre aziende come Tile e Tracker stanno lavorando con circa gli stessi obiettivi, riscontrando però limitazioni di range e di diffusione dei dispositivi e quindi delle reti. Sembra che Amazon abbia risolto il problema di range, ora è da vedere se riuscirà a far diffondere in modo significativo l’utilizzo di questi dispositivi Sidewalk e farli diventare rilevanti.

Il prossimo anno Amazon dovrebbe rilasciare un SDK e teoricamente tutti i produttori potranno abilitare e rendere compatibili i loro dispositivi con Sidewalk.

Al momento comunque i dettagli su questo nuovo protocollo sono molto limitati, e rimangono molte domande e dubbi sul suo funzionamento, tra cui in particolare la sicurezza di queste connessioni. La frequenza a 900 MHz è infatti particolarmente facile da intercettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *