Comfort ambientale,  News

Dyson lancia il Pure Humidify+Cool

L’ultimo purificatore Dyson ha 3 funzioni in 1

Dyson ha appena lanciato il suo ultimo modello di ventilatore/purificatore della sua linea Pure Cool, che ora conta diversi modelli per varie esigenze:

  • Pure Cool – purificatore, ventilatore
  • Pure Hot+Cool – purificatore, termoventilatore
  • Pure Cool Cryptomic – purificatore, ventilatore, pensato contro la formaldeide
  • Pure Hot+Cool Cryptomic – purificatore, termoventilatore contro formaldeide
  • Pure Humidify+Cool – purificatore, ventilatore, umidificatore

Oltre a nomi sempre più complessi ed articolati quest’ultimo purificatore Dyson aggiunge quindi la funzione di umidificatore, con caratteristiche e dettagli tecnici esclusivi a questo modello.

Sappiamo quanto sia importante respirare aria buona e priva di inquinanti, allergeni e composti chimici volatili, in particolare in questo periodo. Anche l’umidità dell’aria e dell’ambiente in cui viviamo gioca però un ruolo molto importante.

Qual è l’umidità corretta da mantenere?

Una umidità dell’aria domestica corretta aiuta a difenderci da un gran numero di malanni e patologie respiratorie come asma, allergie e raffreddore, oltre anche a favorire una idratazione maggiore della pelle.

Nel Sahara, per fare una veloce comparazione, l’umidità media è di circa il 25% mentre in una casa moderna con un buon isolamento può addirittura scendere sotto il 15-10%. Considerando che l’umidità consigliata si aggira invece sul 45%, è chiaro che ci potrebbe essere davvero un buon margine per migliorare la nostra aria domestica e quindi il nostro benessere.

Caratteristiche del Dyson Pure Humidify+Cool

Gli umidificatori utilizzano normalmente un serbatoio di acqua che viene poi vaporizzata e immessa nell’ambiente. L’acqua però è facilmente contaminabile da batteri di diverso tipo. Per questo il nuovo Pure Humidify+Cool è dotato di un nuovo sistema di filtraggio che integra anche una lampada UV-C per uccidere il 99,9% di batteri possibilmente presenti nell’acqua (secondo il test interno DTM – 004533).

Dyson Ultraviolet Cleanse

L’aria viene quindi aspirata, passa attraverso il filtro HEPA che elimina il 99,95% di particelle fino a 0,1 micron, viene mescolata al vapore acqueo precedentemente igienizzato dalla lampada a luce UV-C e da una specie di filtro antibatterico contenente argento chiamato evaporatore biostatico e viene infine emessa dal ventilatore in diverse modalità.

L’aria può essere emessa infatti verso avanti in modalità diretta, da dietro in modalità diffusa e con una nuova modalità chiamata breeze che dovrebbe simulare la sensazione di una brezza fresca.

Flusso con tecnologia Dyson Air Multiplier

Il nuovo Dyson Pure Humidify+Cool produce a massima potenza un flusso d’aria di 320 litri al secondo (secondo il test interno DTM-801), grazie alla sua tecnologia Air Multiplier. Per approfondire effettiva capacità di filtrazione leggi questo articolo a proposito del Pure Cool, che ha caratteristiche praticamente equivalenti.

Karen Holeyman, a capo della ricerca microbiologica di Dyson, ha dichiarato:

“La tecnologia Dyson è stata testata contro batteri come Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa e Staphylococcus aureus, e anche un batterio particolarmente resistente, il Bacillus subtilis. Il Bacillus subtilis può sopravvivere a molti stress ambientali tra cui anche la luce UVC, ma noi otteniamo comunque un 99.9% di riduzione di tali organismi”

Il Dyson Pure Humidify+Cool ha le classiche funzioni degli altri purificatori Dyson, ovvero:

  • filtro HEPA che rimuove fino al 99,95% delle particelle fino a 0,1 micron
  • funzione ventilatore con flusso diretto o diffuso
  • connessione all’app Dyson Link per controllarlo da remoto e controllare i valori
  • display integrato con i valori della qualità dell’aria
  • flusso massimo di oltre 320 litri di aria al secondo (negli altri viene riportato il valore di oltre 290 litri)

Caratteristiche esclusive del Dyson Pure Humidify+Cool sono invece:

  • Lampada UV-C – uccide il 99.9% dei batteri potenzialmente presenti nell’acqua
  • Biostatic evaporator – filtro per l’evaporatore con ulteriore funzionalità antibatterica grazie ad inserti di argento
  • Mancanza della funzione oscillazione sul proprio asse, sostituita dalle lamelle delle bocchette che ruotano di 45 o di 90 gradi
  • Serbatoio per l’acqua da 5 litri – consente di umidificare il tuo ambiente per oltre 36 ore

Il Dyson Pure Humidify+Cool è utilizzabile anche solo come purificatore, disattivando quindi la funzione di umidificatore. Altra cosa da segnalare è il sensore del livello dell’acqua che ti avvisa quando è il momento di riempire il serbatoio e che previene malfunzionamenti nel caso rimanesse a secco.

Questo purificatore/umidificatore ha anche un’altra funzione, chiamata Deep clean cycle (ciclo di pulizia profonda) che serve a rimuovere i residui calcarei dall’apparecchio. Quando si imposta il dispositivo viene chiesto che tipo di acqua si ha a disposizione, e in base a questo verranno programmati gli intervalli dei cicli di pulizia. Se hai un’acqua dura, ovvero ricca di minerali, la pulizia verrà effettuata una volta al mese, mentre l’intervallo si allunga nel caso di acque più leggere.

Disponibilità

Se stai cercando un purificatore e anche un umidificatore, quella di Dyson è senza dubbio una delle soluzioni più efficienti, pratiche ed eleganti.

Il Dyson Pure Humidify+Cool non è ancora disponibile in Italia e ancora non so quando lo sarà. Al momento è in vendita nel Regno Unito a 599 sterline, solamente nella versione bassa.