purificatore Dyson Pure Cryptomic
Comfort ambientale,  Recensioni

Recensione Dyson Pure Cryptomic

Il Dyson Pure Cryptomic è uno degli ultimi purificatori d’aria dell’azienda britannica, che oltre a filtrare le solite polveri, pollini e inquinanti, è in grado di distruggere e scomporre anche la formaldeide, un gas nocivo presente un po’ in tutte le nostre case.

La serie Cryptomic è composta da due modelli, uno è il Dyson Pure Cool Cryptomic, che agisce da purificatore e ventilatore, mentre il secondo è il Dyson Pure Hot+Cool Cryptomic che ha anche la funzione di riscaldamento e quindi di termoventilatore. Il Pure Cool è disponibile in versione Tower, alto poco appena più di 1 metro, mentre il Pure Hot+Cool arriva a circa 76cm.

Entrambi i modelli sono dotati dello stesso filtro HEPA dei modelli precedenti, che secondo Dyson ha la capacità di filtrare e catturare il 99,95% di polvere e inquinanti, con dimensioni che vanno fino ad 0,1 micron, ma è dotati di uno stadio ulteriore che consente l’eliminazione anche della formaldeide.

Il Pure Cryptomic si va così ad affiancare alle versioni normali Pure, Pure Hot+Cool, e Humidify (che però al momento non è stato rilasciato in Italia), la sua serie di purificatori d’aria di maggiore successo.

Che cos’è la formaldeide

immagine che illustra alcune delle fonti di gas e inquinanti domestici tra cui la formaldeide
Alcune fonti di inquinamento domestico

La formaldeide è una sostanza chimica volatile che viene emessa da molti oggetti presenti nelle case. Può essere rilasciata per esempio da materassi, mobili di arredo, tessuti, prodotti per la pulizia, dispositivi elettronici, panelli fonoassorbenti, in particolare quando questi oggetti sono nuovi. Il motivo per cui tutti questi prodotti rilasciano formaldeide è che questa sostanza ha diverse funzioni, tra cui quella battericida (prodotti per la pulizia), conservante (additivo E 240 nei prodotti affumicati), vernice collante (pannelli di legno truciolato), migliorare la tenuta dei colori nei tessuti

Siamo quindi inevitabilmente circondati da numerose fonti di questo gas, che purtroppo causa diversi problemi di salute se inalato. A concentrazioni maggiori di 0,1ppm porta a peggioramenti di condizioni di allergia, irritazioni delle vie aree e, in casi gravi anche a sviluppi tumorali, quindi è bene assicurarsi di limitare la sua concentrazione all’interno della nostra casa il più possibile.

I normali filtri HEPA presenti nei purificatori d’aria domestici non sono in grado di trattenere la formaldeide, ma il nuovo Dyson Cryptomic, grazie ad un filtro specifico è ora in grado di rendere l’aria ancora più pura.

Design e Funzioni

Il design del Dyson Cryptomic è pressoché identico a quello degli altri purificatori Dyson Pure, differenziandosi a livello estetico praticamente solo per combinazione dei colori.

La forma rimane quindi la solita, con modello Pure Cool Cryptomic a torre più alto (1051mm) e modello Pure Hot+Cool Cryptomic più basso (764mm) dotato anche di funzione riscaldamento. Alla base è presente la griglia e il gruppo filtro da cui viene aspirata l’aria, che dopo essere stata purificata viene espulsa lungo i bordi della torre.

Ci sono due modalità di direzionamento del flusso d’aria: frontale, se si vuole un effetto classico ventilatore con aria che arriva in modo diretto come una brezza, o posteriore quando si vuole purificare l’aria dell’ambiente senza avere correnti dirette. Per ottimizzare la circolazione dell’aria negli ambienti i Dyson Pure possono anche oscillare di 350° sul proprio asse, in modo da distribuire e muovere l’aria in tutta la stanza.

I purificatori Dyson Pure Cryptomic sono dotati di schermo a colori integrato dove visualizzare i dati dell’aria in tempo reale, telecomando per controllarne le funzioni che grazie ad un magnete può essere riposto all’apice del purificatore, e ovviamente la possibilità di controllarli tramite la app dedicata Dyson Link.

Attraverso l’app Dyson Link si può poi monitorare lo stato dei filtri, oltre che la qualità dell’aria in tempo reale. Purtroppo non è però possibile ottenere dei valori separati per la formaldeide, in quanto al momento è di difficile misurazione. Per avere valori più precisi potrebbe essere utile affidarsi a dei monitor di qualità dell’aria separati, ma i sensori integrati accoppiati all’app dovrebbero essere già più che sufficienti per la maggior parte delle esigenze.

Modalità di funzionamento

Il Dyson Pure Cryptomic ha 3 modalità di funzionamento:

  • Modalità Auto: in questa modalità lasci fare tutto al purificatore, che grazie ai suoi sensori interni determina le impostazioni più adeguate di filtrazione. Una volta riportata la qualità dell’aria a livelli ottimali il purificatore si spegne automaticamente.
  • Modalità manuale: in questa modalità tutte le impostazioni vengono selezionate manualmente.
  • Modalità notturna: in questa modalità la retroilluminazione del display integrato viene ridotta in modo da non disturbare il sonno. Viene inoltre attivato un timer da 1, 2, 4 o 8 ore in modo che il purificatore si spenga automaticamente durante la notte.

Il filtro del Dyson Cryptomic

La capacità di filtrazione a livello di volume di aria è leggermente differente rispetto agli altri purificatori Dyson Pure. Infatti i valori dichiarati sono passati da un massimo di 290 litri al secondo di aria spostata grazie alla tecnologia Air Multiplier, con un CADR di 72m/s (per approfondire leggete questo articolo), a 400 l/s per il Dyson Pure Cool Cryptomic (a torre) e 310 l/s per il Dyson Pure Hot+Cool Cryptomic.

Per il resto il filtro HEPA cattura sempre pollini, muffe, batteri fino a 0,1 micron al 99,5%, e con il filtro a carboni attivi anche gli odori e altri gas come diossido di azoto e benzene vengono eliminati, esattamente come negli altri purificatori della serie Pure.

Per catturare e decomporre la formaldeide, che non viene fermata né dal filtro HEPA né dal filtro a carboni attivi, è stato invece implementato un pannello catalizzatore formato da miliardi di fori attraverso cui viene fatta passare l’aria. Qui la formaldeide eventualmente presente viene scomposta grazie alle superfici del pannello caratterizzate da un alta concentrazione di ossigeno, che consente l’ossidazione del gas e la sua degradazione in CO2 e acqua.

Immagine che descrive come il pannello catalizzatore scompone la formaldeide in anidride carbonica e acqua.
Reazione chimica che avviene nel pannello catalizzatore del Dyson Cryptomic

Il materiale di cui è composto questo catalizzatore si chiama criptomelano (da cui chiaramente deriva il nome Cryptomic), un minerale che consente questa reazione chimica senza che questo venga consumato o modificato. Ciò lo rende un catalizzatore ideale.

Infatti, a differenza dei filtri HEPA e a carboni attivi, che sono da sostituire all’incirca ogni anno, il catalizzatore per la formaldeide non si consuma ed ha quindi una durata indeterminata. In pratica vi durerà quanto il purificatore stesso!

Dyson Cryptomic (a destra) e altri purificatori Dyson
Dyson Cryptomic (a destra) e altri purificatori Dyson

Controlli

Il Dyson Pure Cryptomic è facile e pratico da gestire, con 3 modalità principali per accedere alle sue funzioni e per poter essere controllato:

  1. Telecomando
  2. App Dyson Link sullo smartphone
  3. Comandi vocali
  4. Schermo integrato (funzione solamente informativa)

1. Telecomando

Telecomando del Dyson Pure (quello del Cryptomic è color oro)

Il telecomando incluso, con supporto magnetico per riporlo comodamente sulla punta del purificatore è senza dubbio il modo più pratico di gestire il nostro Dyson Pure Cryptomic e ci consente di:

  • Accendere e spegnere il purificatore
  • Selezionare la velocità della ventola da 1 a 10
  • Attivare la rotazione/oscillazione del purificatore a 45°, 90°, 180° o 350°
  • Selezionare la modalità di emissione dell’aria da davanti o da dietro
  • Attivare il timer per lo spegnimento automatico
  • Attivare la modalità automatica
  • Visualizzare i diversi dati sul display integrato del purificatore

2. App Dyson Link

Anche tramite la app dedicata Dyson Link abbiamo un alto livello di controllo del nostro dispositivo, utile in particolare quando il telecomando non è a portata di mano o siamo fuori casa. Con Dyson Link possiamo:

  • Accedere a tutte le funzioni presenti sul telecomando
  • Visualizzare i dati sulla qualità dell’aria esterna in base alla nostra posizione
  • Visualizzare i dati della nostra aria di casa (gli stessi che vengono mostrati sul display integrato)
  • Impostare una routine automatica
  • Dare comandi vocali
  • Aggiornare il firmware del purificatore

3. Comandi vocali

Come ulteriore opzione per gestire la purificazione dell’aria di casa possiamo ovviamente anche usare alcuni comandi vocali con Alexa e Siri per funzioni base come accensione/spegnimento, velocità della ventola e direzione del flusso d’aria.

4. Schermo integrato

Al di sopra della griglia del filtro si trova lo schermo integrato circolare a colori del Dyson Pure Cryptomic. Questo display ci consente di visualizzare la qualità dell’aria in tempo reale, la velocità della ventola impostata, il livello dei singoli inquinanti (PM10, PM2.5, COV, Diossido di azoto), la temperatura, l’umidità e lo stato del filtro.

Questi dati sono accessibili dallo schermo cliccando sul tasto presente sopra ad esso. Questo tasto può anche essere utilizzato per accendere il dispositivo. Per tutto il resto bisogna utilizzare le altre modalità di controllo.

Considerazioni finali

Quindi, ci serve o no questo nuovo purificare Dyson Cryptomic? In realtà la formaldeide è un gas soggetto a naturale degradazione, e viene rilasciato in particolare da oggetti nuovi.

Si può quindi mantenere a livelli accettabili seguendo regole di buonsenso come mantenere una corretta ventilazione degli ambienti di casa, o ponendo all’esterno gli oggetti nuovi fino a che non hanno più un odore di sostanza chimica. Nel caso di tessuti è consigliabile lavarli prima di utilizzarli.

Se in estate è più semplice mantenere una ventilazione sufficiente in casa (a meno che non si abbia il clima e si tenga quindi chiuso per gran parte della giornata), durante i mesi invernali l’accumulo di gas nocivi si può verificare in maniera più consistente. Oltretutto in inverno anche l’aria esterna è solitamente più carica di PM10 e PM2.5, e un purificatore può davvero fare la differenza per il nostro benessere, in particolare per asmatici, allergici e persone con problemi respiratori.

Anche se ci sono modi semplici per ridurre formaldeide e altri gas nocivi dalle nostre abitazioni, il nuovo purificatore Dyson Pure Cryptomic è un altro strumento utile per migliorare il nostro benessere domestico. Se non possedete già un purificatore d’aria e siete indecisi tra il Dyson Pure Cool standard e la versione Cryptomic, quest’ultima è sicuramente la più completa. Ad un prezzo però piuttosto alto (come d’altronde tutti i prodotti Dyson): il prezzo è infatti di 649 € per la versione a torre Pure Cool e di 699€ per la versione più bassa Hot+Cool.

Vuoi sapere se i purificatori Dyson sono adeguati a purificare il volume del tuo ambiente? Dyson non fornisce valori dichiarati, ma in questo articolo ho dato la mia risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *