Illuminazione,  Recensioni

Recensione Meross Striscia LED intelligente per HomeKit

Tra le diverse strisce led smart che vengono utilizzate per dare un tocco di colore e creare atmosfere particolari alle stanze di casa nostra, una soluzione da prendere in considerazione è quella di Meross. Si tratta di un’azienda fondata nel 2016 da un gruppo di esperti di aziende leader nella tecnologia come Microsoft, Cisco, MediaTek e TP-Link che produce una gamma di dispositivi per la casa smart. Alcuni li avevo anche già inseriti in passato in alcuni articoli qui su domotify.it, come per esempio le valvole termostatiche per il controllo smart dei termosifoni.

Mi hanno contattato recentemente perché facessi una recensione di alcuni loro prodotti, tra cui ho scelto la loro striscia LED smart (modello da 10 metri), nella versione compatibile con HomeKit (MSL320HK). Si tratta di una striscia led smart che si connette via wifi, ha una lunghezza elevata che si adatta alla gran parte delle applicazioni, e costa decisamente meno di prodotti più famosi come Philips Hue. E al contrario della maggior parte dei prodotti della competizione che si fermano a soli 2 metri (prolungabili), la striscia di Meross è una delle più lunghe disponibili per Homekit, un dettaglio certamente da considerare.

Oltre ad essere la più lunga è anche relativamente molto economica. Ma nel complesso come si comporta rispetto alle proposte classiche tipo Hue, Lifx, Eve ecc? Andiamo a scoprirlo.

Caratteristiche tecniche

  • Lunghezza: 2 strisce LED da 5 metri
  • Tipo di LED: RGB
  • Luminosità: 550 lumens al metro
  • Watt: 36 watt
  • Connessione via Wi-Fi 802.11 b/g/n, 2.4GHz
  • Compatibile con Homekit, Alexa, Google Assistant e Smartthings

Contenuto della confezione

All’interno della confezione troverete:

  • 2 Strisce LED da 5 metri l’una
  • 1 Alimentatore
  • 1 Modulo wireless e attacchi per alimentazione
  • 2 Connettori per collegare due sezioni di strip
  • 10 Supporti adesivi aggiuntivi per il montaggio e 1 adesivo per il modulo wireless

Design

Una delle prime cose che si notano di queste strisce led se si ha avuto esperienze anche con altri prodotti è che queste risultano più strette e sottili della media, il che potrebbe essere un vantaggio in base al tipo di installazione che si intende fare.

Una cosa importante da tenere in considerazione è che le due strisce led vengono entrambe alimentate attraverso lo stesso alimentatore (attraverso il modulo wireless da cui si sdoppiano i due attacchi per le strisce). Questo potrebbe rappresentare un problema, dal momento che vista la loro lunghezza di 5 metri, spesso potrebbe bastarne soltanto una, col risultato di avere una striscia in più che però non è inutilizzabile in un altro punto. In pratica la si può considerare come una striscia led unica da 10 metri con il cavo di alimentazione che si innesta a metà striscia.

Il fatto poi che non sia impermeabile e quindi utilizzabile in anche ambienti esterni, dove è molto più facile sfruttare a pieno la lunghezza totale delle strisce, esclude anche quella possibilità.

Come altre soluzioni anche le strisce Meross sono accorciabili, andandole a tagliare con le forbici nei punti indicati. I due connettori inclusi permettono poi di collegare due sezioni di striscia led, aumentando così le possibilità di applicazione.

Qualità di illuminazione

La striscia a led di Meross utilizza dei LED RGB, ovvero dei moduli LED che emettono il rosso, il verde e il blu. Come altre soluzioni economiche non è dotata di LED bianchi dedicati. Questo significa che se la vostra priorità è ottenere una luce bianca naturale nelle varie temperature colore, ci sono strisce led più adatte a questo scopo.

Nella striscia led a colori di Meross infatti la luce bianca viene ottenuta da un mix dei tre colori principali (rosso, blu e verde) che, come ci si può aspettare, non permette di avere un controllo molto elevato su questo tipo di luce.

Per quanto riguarda il resto dello spettro cromatico invece, e in particolare per i 3 colori base, l’intensità e la saturazione sono molto buone. Il blu spicca su tutti. A massima luminosità i colori sono intensi, saturi e ricchi, e per quanto mi riguarda le tonalità di blu

Queste strisce led sono anche ovviamente dimmerabili, e a minima potenza si notano appena. La luminosità massima dichiarata è di 550 lumens al metro, in confronto agli 800 al metro delle Philips Hue e 700 della striscia Lifx. La luminosità quindi non è il loro punto forte se avete l’intenzione di illuminare una stanza esclusivamente con questa striscia. Sono quindi più adatte per dare un tocco di colore che per illuminare grandi ambienti. Poi bisogna tenere comunque a mente che la luminosità varia in base alla tinta selezionata.

Per quanto riguarda la selezione dei vari colori, la striscia si comporta bene con i colori principali, ma c’è da dire che le varie sfumature sono piuttosto limitate, e non è sempre facile ottenere la tinta voluta. Il viola in particolare mi è parso particolarmente debole. L’azzurro e il turchese invece sono tra le due tinte che mi sono più piaciute.

App e Funzionalità

L’app Meross è semplice e facile da usare, con diverse funzioni per controllare e programmare i suoi dispositivi smart, tra cui ovviamente anche questa striscia led. Nella galleria qui sotto ho inserito gli screenshot delle principali pagine dell’app:

Nella sezione Casa troveremo tutti i dispostivi Meross collegati (in questo caso la striscia led), che possiamo attivare/disattivare con un tap. Selezionando la piccola icona in alto a destra (sempre nel riquadro del singolo dispositivo), si accede al controllo del colore e delle scene.

In pratica nella pagina colore possiamo decidere colore e intensità luminosa scorrendo con il dito sulla “rotella”, mentre selezionando l’icona della bacchetta con la stella sulla destra apriamo la pagina con una serie di scene ed effetti precaricati che includono Night, Reading, Working, Reading, e Party. A queste scene se ne possono aggiungere anche di completamente nuove, oppure si possono anche andare a modificare quelle precaricate come si può vedere nello screen qui sotto:

Nell’app Meross poi troverete anche le sezioni Scenari e Routine. Scenari è utile per impostare il funzionamento di più dispositivi Meross in determinati casi. Per esempio creando uno scenario “Cinema” potremo controllare il funzionamento delle varie luci e dispositivi in modo da creare l’atmosfera cinema che più ci aggrada, il tutto con un solo tap.

Routine invece serve a programmare il funzionamento dei vari dispositivi secondo un orario prestabilito.

La striscia led Meross è compatibile con Homekit ovviamente, e dall’app Casa avremo le funzioni standard per il controllo delle luci smart, oltre che la possibilità di impostare scene e automazioni in congiunzione con altri dispositivi. In confronto all’app Meross però, come capita spesso con Homekit, si va a perdere qualche funzione a cui si può accedere solamente tramite l’app del produttore.

I tempi di reazione sono molto buoni, come d’altronde anche la velocità di connessione alla rete che avviene in meno di 5 secondi da quando si collega all’alimentazione. La selezione manuale dei colori attraverso la rotella però non è molto precisa e anche le sfumature di colore sono piuttosto limitate rispetto a quanto ci aspetterebbe. Questa è sicuramente un’area su cui approntare dei miglioramenti.

Altra mancanza/difetto di questo prodotto è la non compatibilità con Homekit Adaptive Lighting, ovvero la funzione introdotta con iOS14 grazie alla quale le luci smart compatibili cambiano la temperatura colore durante l’arco della giornata, in modo da riprodurre anche in casa la luce solare dall’alba e al tramonto.

Installazione

L’installazione della striscia led è molto semplice. Una volta deciso il posizionamento della stessa, tenendo in considerazione ovviamente come gestire il passaggio del cavo di alimentazione e che è necessaria una buona ricezione wifi, si può procedere srotolando la striscia dalla sua bobina, per poi collegarla al controller che va a sua volta collegato all’alimentatore. A questo punto possiamo configurare il dispositivo tramite la app Meross, o direttamente su HomeKit con l’app Casa, scannerizzando il codice presente sul controller. In questo caso ho riscontrato qualche complicazione ma alla fine sono riuscito a far funzionare tutto (nelle istruzioni viene spiegato cosa fare se ci fossero problemi a connettere la striscia con HomeKit). Il collegamento con Alexa e Google Assistant è anch’esso molto semplice.

Per il fissaggio delle strisce si può usufruire del nastro adesivo 3M integrato, oltre che dei supporti adesivi aggiuntivi. Le strisce sono poi regolabili in lunghezza, andando a tagliarle con le forbici nei punti indicati. E i 2 connettori inclusi permettono di avere ancora più flessibilità per quanto riguarda la lunghezza della striscia led.

Considerazioni finali

Queste strisce luminose Meross sono certamente una buona soluzione se si cerca una striscia led molto lunga. I 10 metri complessivi di questa Meross sono sufficienti per coprire la maggior parte delle applicazioni e al prezzo a cui sono offerte direi che sono davvero un affare.

Purtroppo al momento la versione compatibile con Homekit è solamente a led RGB, con i suoi difetti descritti prima, mentre se si rinuncia a HomeKit volendo c’è anche la versione RGBW (nel momento in cui scrivo però non è disponibile), ovvero quella con led bianchi dedicati. Questa è sicuramente la versione indicata per chi vuole avere un maggiore controllo sui bianchi, volendola utilizzare per esempio per illuminare con luce normale il piano di lavoro della cucina, e non solo avere la possibilità di dare il tocco di colore.

Con questa versione quindi la parte forte è senza dubbio l’illuminazione a colori, con i colori base con una buona saturazione e dimmerazione. La luminosità

In confronto a strisce led di altri produttori, per esempio quelli citati all’inizio come Eve, Lifx e Philips Hue, questa striscia è meno luminosa, meno precisa nella selezione dei colori, ma in compenso è 5 volte più lunga e molto più economica. Per esempio se volessimo ottenere una Eve Light Strip (80€) da 10 metri complessivi servirebbero 4 estensioni da 2 metri ciascuna (50€) che porterebbero il prezzo totale a 280 euro. Più e meno lo stesso discorso con gli altri brand di alta gamma. Si tratta quindi di un risparmio non indifferente, e in base al tipo di utilizzo ed esigenza quella di Meross potrebbe rappresentare una ottima soluzione.

Pro

  • La più lunga di tutte
  • Non ha bisogno di un hub dedicato
  • Si configura in neanche un minuto
  • Funziona con Homekit, ma anche con Alexa, Google Assistant e IFTTT
  • Non svuota il portafoglio

Contro

  • Vengono fornite due strisce separate, ma vanno collegate allo stesso alimentatore (quindi vanno installate nello stesso ambiente)
  • Non sono adatte per l’utilizzo esterno
  • Poco adatte se si cerca principalmente una soluzione per illuminare con luce bianca a varie temperature
  • Selezione/riproduzione colori non sempre ottimale
  • Non è compatibile con HomeKit Adaptive Lighting
Offerta
Striscia LED Intelligente meross 10M, Compatibile con HomeKit, Alexa, Google Home, RGB Luce Nastro...
  • ★Siri & HomeKit★ È possibile controllare la striscia WiFi tramite Siri o un altro Apple HomeKit (iOS 13 o...
  • ★Telecomando★ Accendere/spegnere la striscia intalligente Wi-Fi tramite l'app Meross. È possibile controllare lo...
  • ★Luce d'ambiente Meravigliosa★ Le nostre strisce luminose sono realizzate con luci LED in colori RGB. Potrebbe...