Recensioni,  Robot Aspirapolvere

Recensione Roborock S8 Pro Ultra

Roborock può essere ormai considerato a tutti gli effetti il leader nel settore dei robot aspirapolvere. Il suo S7 MaxV Ultra uscito lo scorso anno ha infatti sbaragliato la concorrenza grazie all’estrema potenza di aspirazione, una navigazione avanzata e un livello di autonomia mai visto prima.

Ora con la nuova gamma presentata pochi mesi fa al CES di Las Vegas, che oltre al S8 Pro Ultra comprende anche il nuovo S8 e S8+, Roborock è chiaramente intenta a riprovarci. Riuscirà a superarsi ulteriormente e continuare a stare avanti a tutti gli altri competitor? A giudicare dalle caratteristiche tecniche e dalle varie tecnologie implementate sembra davvero di sì. Ma andiamo a vedere più in dettaglio le specifiche di questo S8 Pro Ultra.

Caratteristiche tecniche

  • Potenza di aspirazione: 6000 Pa
  • Navigazione: PreciSense LiDAR Navigation
  • Doppia spazzola in gomma DuoRoller
  • Lavaggio pavimenti con Tecnologia VibraRise 2.0
  • Reactive 3D Obstacle Avoidance
  • Capacità serbatoio polvere: 350ml
  • Capacità serbatoio acqua: 200ml
  • Autonomia batteria: 180 min
  • Dimensioni: 350*353*96.5mm (robot) – 426*514*450mm (stazione)
  • Connessione: Wi-Fi
  • Assistenti vocali compatibili: Alexa, Google Assistant, Siri

Design

Il design non ha subito grandi variazioni rispetto al modello precedente. La base Ultra è stata resa più elegante rendendo meno prominenti i diversi serbatoi di acqua e polvere, che invece nella versione precedente erano più in vista, con un design industriale che poteva ricordare delle grosse cartucce di stampante. Questi rimangono comunque ben definiti e distinguibili, anche grazie alle icone presenti sui coperchi che ne facilitano il riconoscimento. Tutti e tre gli elementi dispongono di una maniglia integrata e danno una sensazione di buona qualità. Sono presenti inoltre dei Led che cambiano colore per indicare la necessità di cambio acqua, svuotamento sacco ecc.

Le dimensioni sono pressoché invariate, sia del robot che della stazione, che sono disponibili in nero e in bianco.

Navigazione e Mappatura

Ovviamente questo robot è dotato delle migliori tecnologie di navigazione, che gli consentono di mappare precisamente la casa e calcolare il percorso più efficiente per portare a termine i suoi lavori. La tecnologia di base consiste nel LiDAR, un laser rotante posto sulla torretta che gli permette di registrare tutti gli ostacoli paralleli a quella altezza, con una precisione di 2cm. Questo è accoppiato alla tecnologia Reactive 3D Obstacle Avoidance, che tramite luce strutturata e infrarossi gli permette di rilevare, riconoscere ed evitare tutti gli ostacoli e gli oggetti che potrebbero comprometterne il suo funzionamento, come lacci, cavi, calzini, pantofole, e tutti gli altri piccoli oggetti che potrebbero essere sul pavimento. A differenza del Roborock S7 MaxV Ultra, questo sistema non utilizza una videocamera per il rilevamento degli oggetti, caratteristica positiva in un’ottica di protezione della privacy. Nonostante questo, le performance sono le migliori di sempre, sia per quanto riguarda la capacità di evitare gli ostacoli, che la velocità di mappatura.

Aspirazione

Il nuovo Roborock S8 Pro Ultra vanta una potenza di aspirazione dichiarata mai vista prima. Si passa infatti dai già altissimi 5100 Pa del S7 MaxV ad addirittura 6000 Pa, ormai il doppio rispetto ai top di gamma di solo un paio di anni fa! Questa potenza viene affiancata ad una doppia spazzola in gomma DuoRoller, non più esclusiva dei robot Roomba, il che gli dovrebbe permettere di avere prestazioni ulteriormente migliorate, in particolare per quanto riguarda la raccolta della polvere intrappolata tra le fibre di tappeti e moquette. Queste spazzole sono inserite in un modulo flottante, che consente di avere la massima aderenza alla superficie, e che è in grado di sollevarsi automaticamente, per evitare che le spazzole tocchino terra nelle operazioni che non le coinvolgono. Questo pacchetto tecnologico è chiamato DuoRoller Riser.

In realtà, alla luce dei test effettuati, la capacità di aspirazione è stranamente in linea se non leggermente inferiore al S7 MaxV Ultra, fatto che potrebbe deludere le aspettative dei più esigenti. C’è da dire comunque che nella pratica le performance sono arrivate ad un tale livello che difficilmente non sarete soddisfatti delle sue prestazioni.

Lavaggio

Per quanto riguarda il lavaggio il Roborock S8 Pro Ultra continua ad avere una piastra vibrante da 3000 vibrazioni al minuto che esercita una pressione a terra di 6N con la quale è capace di rimuovere anche lo sporco ostinato. Ma con VibraRise 2.0 i moduli vibranti sono diventati due, che lo rendono ancora più efficace. Dopo il lavaggio di una stanza o in base alle proprie preferenze, il robot torna alla base dove il panno verrà automaticamente lavato e sciacquato per poi eventualmente riprendere la pulizia con un panno nuovamente pulito.

Per aumentare il potere pulente, è possibile aggiungere qualche goccia di detergente per pavimenti nell’acqua (senza esagerare).

Un’altra raffinatezza esclusiva di questo modello è la possibilità di impostare la direzione del pavimento e quindi la direzione nella quale effettuare il lavaggio. Questa funzione, utile in particolare su pavimenti in parquet, consente di far passare il panno sul parquet nella direzione delle fibre del legno, riducendo gli attriti e rendendo meno visibili eventuali aloni.

Tecnologia VibraRise 2.0

Nel nuovo Roborock S8 Pro, sia il modulo aspirazione che il modulo lavapavimenti sono sollevabili automaticamente in modo indipendente, in base ai diversi compiti da svolgere.

In questo modo le varie operazioni avvengono con la massima efficienza di pulizia, senza il rischio che per esempio durante il ritorno alla base vengano lasciati detriti dai rulli o umidità dal panno. Le pulizie possono quindi essere impostate in diversi modi:

  • aspirazione e lavaggio simultanei – per la massima velocità
  • aspirazione e poi lavaggio (durante la prima alza il panno, poi le spazzole) – per la massima pulizia
  • solo aspirazione (panno sempre sollevato)
  • solo lavaggio (spazzole sempre sollevate)

Stazione Ultra

La stazione Ultra di Roborock è ormai famosa per le sue funzioni avanzate e all’avanguardia che permettono al robot una autonomia sempre più alta. È in grado infatti di svuotare il serbatoio della polvere, fare il pieno al serbatoio per l’acqua, oltre a lavare il panno in modo da averlo pulito ad ogni uscita. La novità rispetto alla vecchia stazione Ultra sta nella funzione di asciugatura del panno (in questo caso in ritardo rispetto ad Ecovacs che l’aveva introdotta già con l’Omni X1 l’anno scorso), che assicura di avere un panno asciutto senza lo sviluppo di muffe e cattivi odori.

App e funzionalità software

A livello di compatibilità software e assistenti vocali, il Roborock si collega a Google Assistant ed Alexa, oltre che all’app Roborock e a Xiaomi Home. È comunque operabile anche tramite i tre tasti presenti sulla parte superiore del robot, il che può essere sicuramente comodo se non si ha il telefono con sé.

L’app è ricca di funzionalità, a partire dalla schermata principale, dove si possono visualizzare lo status del robot, le info sull’ultimo ciclo di pulizia come la durata, la superficie coperta e il livello di batteria. Sulla mappa è possibile vedere il percorso effettuato e gli oggetti che sono stati evitati.

Come anticipato parlando dei rulli e del panno sollevabili, tramite app è possibile impostare le diverse pulizie degli ambienti di casa, con diverse impostazioni di potenza, orario, e modalità di aspirazione e lavaggio, impostazioni che possono essere configurate diversamente per ogni singola stanza.

Sarete in grado in poche parole di regolare precisamente ogni aspetto (o quasi) del funzionamento del robot, dal sistema di evitamento ostacoli e dal tipo di aspirazione in presenza di tappeti e moquette, alla frequenza e durata di lavaggio e asciugatura del panno, e molto altro.

Autonomia

Anche per quanto riguarda l’autonomia i Roborock sono tra i migliori robot aspirapolvere che possiate scegliere. Con la sua batteria da 5200mAh è in grado di coprire fino a 300metri quadri di superficie, o circa 180 minuti in quiet mode. A massima potenza l’autonomia si riduce a poco più di un’ora, che rimane comunque un ottimo risultato. In ogni caso, grazie alla tecnologia di mappatura, il robot può tornare alla base a caricarsi e riprendere la pulizia da dove aveva lasciato.

Manutenzione

L’S8 Pro è tutto incentrato sulla massima efficienza ed autonomia. Il suo funzionamento è altamente autonomo, ma anche la sua manutenzione richiede davvero poco tempo. Si tratta infatti semplicemente di svuotare il serbatoio di acqua sporca, riempire quello per l’acqua pulita (eventualmente con qualche goccia di detergente), pulire quando serve le spazzole, il loro alloggiamento e il ruotino frontale da polvere e capelli. Le spazzole, essendo in gomma sono molto facili da pulire e non si riempiono di peli e capelli come succede con le spazzole normali.

Conclusioni

Il Roborock S8 Pro è senza dubbio il miglior robot aspirapolvere del 2023 sul mercato al momento. Questa autonomia ed efficienza però si fa pagare, e anche bene, come ci si può naturalmente aspettare. Si tratta infatti di tirar fuori ben 1499 euro! Inoltre i modelli compatibili con la stazione Ultra stanno diventando sempre più numerosi e con differenze non chiaramente definite. Per questo ho scritto questo articolo dove li metto tutti a confronto per facilitarne, almeno spero, la scelta.

Offerta
roborock S8 Pro Ultra Robot Aspirapolvere Lavapavimenti, Svuotamento/Lavaggio/Asciugatura/Pulizia...
  • All-in-one RockDock" Ultra e le tecnologie di pulizia più avanzate. Dì addio al lavoro faticoso dei lavori domestici,...
  • Spazzola DuoRoller Riser, Aspirazione estrema da 6000Pa. Roborock S8 Pro Ultra aspirapolvere robot le nuovissime doppie...
  • Sistema di lavaggio VibraRise 2.0, Spazzola e panno sollevabili. Roborock S8 Pro Ultra VibraRise 2.0 ha migliorato i...