Robot Aspirapolvere

Recensione Roborock S7 MaxV Ultra

Il robot aspirapolvere Roborock S7 Max V Ultra presentato al CES 2022 ha un sacco di nuove funzionalità e specifiche aggiornate rispetto ai precedenti Roborock, nonché qualcosa che potrebbe rivelarsi il futuro dei robot aspirapolvere: un dock che non solo svuota automaticamente il contenitore della polvere, ma lava e riempie anche il sistema di lavaggio pavimenti. Ovvero ricarica il serbatoio dell’acqua, lava il panno e raccoglie l’acqua sporca derivante dall’operazione, tutto in automatico.

Per capire meglio l’evoluzione dei robot prodotti da Roborock diamo un’occhiata alle caratteristiche in comune dei modelli top di gamma di questi ultimi due anni, ovvero l’S6 MaxV, l’S7 ed ora l’S7 Max V.

In tutti e tre la navigazione di base e la mappatura è affidata al sistema LiDAR montato sulla torretta in alto, ma l’S6 Max V e l’S7 Max V hanno anche sensori aggiuntivi montati frontalmente per riconoscere ed evitare ostacoli troppo bassi per il lidar o troppo leggeri per essere rilevati dai sensori di urto. Con l’S7 Max V Roborock ha aggiornato il sistema di evitamento ostacoli, a cui ha aggiunto la scansione 3D a luce strutturata (tecnologia simile a quella utilizzata nei Deebot di Ecovacs), sensori lidar aggiuntivi e un faretto integrato utile quando il robot si inserisce sotto i mobili o comunque lavora in spazi bui.

L’S7 Max V viene venduto in tre versioni. Quella base, che comprende solamente il robot, la versione Plus che include la “vecchia” stazione di svuotamento automatico introdotta con l’S7, e la versione Ultra che è accompagnata dal nuovo dock, con tutte le funzioni che vi ho già anticipato.

Caratteristiche tecniche

  • Potenza di aspirazione: 5100Pa
  • Rumorosità (Balanced Mode): 67dB
  • Capacità batteria: 5200mAh
  • Superficie consigliata: fino a 300 metri quadrati
  • Capacità serbatoio polvere: 400ml
  • Capacità serbatoio acqua: 200ml
  • Autonomia: 180 minuti (in quiet mode)
  • Dimensioni: 353x350x96.5mm (Robot), 422x504x420mm ( Ultra Dock), 314x457x383mm (Plus Dock)

Aspirazione

La potenza di aspirazione è sicuramente una delle caratteristiche che più saltano all’occhio di questo nuovo S7 Max V, essendo più che doppia rispetto ai precedenti top di gamma Roborock e non solo. Vengono dichiarati infatti 5100 Pascal di potenza aspirante, valori confermati da test indipendenti che evidenziano una potenza doppia rispetto all’S7. Le performance di raccolta detriti dunque, che si tratti di superfici dure, pavimenti con fessure, tappeti o moquette, sono sempre eccellenti.

Lavaggio pavimenti

Il sistema di lavaggio pavimenti è un’altra caratteristica distintiva dell’S7 Max V. Si tratta della stessa tecnologia implementata nell’S7, ovvero un serbatoio dell’acqua a controllo elettronico con una piastra vibrante e mobile su cui è possibile attaccare un panno in microfibra o un panno usa e getta. In pratica il robot, grazie ai suoi vari sensori, percepisce quando sta passando da una superficie dura a una morbida e viceversa, e riesce quindi a determinare dove passare il panno e dove no, sollevando e abbassando la piastra automaticamente in base al tipo di superficie su cui si trova al momento. Questo permette un grado di autonomia ed efficienza ancora più alto rispetto alla concorrenza. La tecnologia vibrante fa il resto ed aiuta molto ad ottenere risultati ottimi anche nel caso di macchie secche ed ostinate. Si tratta quindi di uno dei migliori robot lavapavimenti in circolazione.

Navigazione e mappatura

Il nuovo Roborock S7Max V Ultra, grazie alle avanzate tecnologie di rilevamento, eccelle anche nella navigazione e nella mappatura degli ambienti. Che si trovi in abitazioni grandi o piccole, questo Roborock è sempre a suo agio, con una copertura sempre vicina al 100%. Anche la prima mappatura della casa, per la quale è stato introdotto un nuovo programma specifico, avviene velocemente e senza intoppi, con il robot che gira per la casa senza pulire ma solo per rilevare la planimetria. E con la batteria da 5200mAh di batteria e una autonomia dichiarata di circa 3 ore (a bassa potenza) potete star tranquilli che sarà in grado di coprire anche gli ambienti più grandi in una volta sola. In ogni caso è capace di tornare alla base a ricaricarsi e riprendere da dove ha lasciato, come ormai tutti i robot aspirapolvere di un certo livello.

Ostacoli e intelligenza artificiale

Il Roborock S7 MaxV è dotato della tecnologia Reactive AI 2.0, con la quale è in grado di evitare tutti gli ostacoli che si presentino davanti. Questo sistema infatti va a complementare la tecnologia LiDAR e i sensori d’urto con telecamere frontali e luce strutturata 3D (tecnologia simile ad alcuni Deebot di Ecovacs), che gli permettono una efficienza nell’evitare gli ostacoli di tutti i tipi superiore alla concorrenza. Una circostanza nella quale non sembra performare altrettanto bene è sui tappeti con design e figure articolate, che evidentemente mettono un po’ in crisi il suo sistema di rilevamento ostacoli. Vedremo se col tempo e con gli aggiornamenti al software verrà risolta anche questo problematica. In ogni caso si tratta probabilmente del migliore robot aspirapolvere anche sotto questo aspetto.

App e funzionalità

L’app di Roborock è una delle migliori, intuitiva e ricca di funzioni. Per quanto riguarda le novità introdotte ci sono le modalità mappa 3D e modalità Matrix, che consistono in diverse modalità di visualizzazione della mappa di casa. Anche la gestione dei diversi piani è stata aggiornata.

Ovviamente ci sono sempre le classiche funzioni come barriere virtuali e le cosiddette no-go zones, ovvero aree disegnate sulla mappa di casa dove si limita l’accesso al robot.

Stazione Ultra

La stazione Ultra è decisamente la novità che balza subito all’occhio, essendo diversa da tutto ciò che abbiamo visto finora, ed essendo anche piuttosto importante dal punto di vista delle dimensioni. Per quanto riguarda il design la trovo votata più alla funzionalità piuttosto che al design, a differenza del Deebot X1 Omni per esempio, con i vari serbatoi ben in vista e ben distinti. Personalmente mi ricordano i vari bidoncini della differenziata.

Questa stazione di ricarica, svuotamento e pulizia corrisponde praticamente ad un pit-stop completo ed automatico, dove il robot si ricarica la batteria, svuota la polvere raccolta, fa il pieno d’acqua e lava il panno per i pavimenti, tutto in autonomia. I vari serbatoi della base Ultra servono quindi a raccogliere la polvere, ricaricare l’acqua, e raccogliere l’acqua sporca dal lavaggio del panno. Si tratta quindi del sistema di aspirazione e lavaggio pavimenti più avanzato ed autonomo disponibile sul mercato.

Considerazioni finali

Se stai cercando il migliore robot aspirapolvere in assoluto senza badare al prezzo, al momento penso che questo Roborock S7MaxV sia il prodotto da battere. È il sistema più completo, avanzato ed autonomo disponibile. L’unica vera pecca è il prezzo che è davvero elevato, che nella versione Ultra supera abbondantemente la barriera dei 1000€, rendendolo decisamente un acquisto importante, ma che saprà ripagarvi con molto più tempo libero per fare ciò che più vi appassiona, o anche solo per aver più tempo per rilassarsi. Questo modello di Roborock è disponibile in tre versioni, la base che comprende solo il robot, al costo di 780€, la versione Plus con la base “vecchia” (senza ricarica acqua e lavaggio panno), e ovviamente la versione Ultra, che però nel momento in cui scrivo sembra non essere ancora disponibile su Amazon.

Roborock S7 MaxV - Robot aspirante e lavapavimenti (potenza di aspirazione 5100 Pa, ReactiveAI 2.0,...
  • Funzione di aspirazione con una potenza di aspirazione ultra elevata di 5100 Pa e spazzola in gomma piena mobile per un...
  • Funzione di pulizia a ultrasuoni con regolazione specifica della quantità di acqua di scarico fino a 200 m²
  • Sensori di distanza laser (LDS) e doppia fotocamera KI per una copertura a 360° e un passaggio di ostacoli a partire da...